Culture of the Spirit Festival
Ghatam Giridhar Udupa






Anandita Basu



Ballerina (Kathak), cantante (Musica Classica Indiana e Sufi).

Anandita ha iniziato a studiare musica e danza indiana alla tenera età di 4 anni. Ha ricevuto il riconoscimento di Sangeet Visharad e di Sangeet Prabakar nella danza, nella musica e nelle tabla. Ha lavorato per prestigiose istituzioni e organizzazioni internazionali al fine di promuovere la musica e la cultura indiana in tutto il mondo. La sua specialità é nella musica sufi e qawalli, che rende il suo stile unico e inconfondibile. Anandita é la fondatrice e direttrice della Fondazione Kalakendra of India in Colombia, che promuove la cultura classica indiana attraverso la musica e la danza.

www.ananditabasu.com
Siddhi Basale




Shakthidhar Iyer






Kinga Malec






Indialucia



La musica classica indiana incontra il flamenco.

Indialucía. Un progetto musicale che fonde due affascinanti stili di musica, geograficamente lontani ma culturalmente molto vicini, probabilmente perchè figli di uno storico antenato comune. Improvvisazione e ritmo sono gli elementi in comune, essenziali per creare un'atmosfera coinvolgente, ma anche ricca di poliedriche sfumature. La musica degli Indialucía fa parte di una tradizione risalente al nono secolo, quando migliaia di indiani provenienti dal Nord-est decisero di migrare a Ovest, sbarcando in quella terra magica che era il Sud della Spagna moresca, caratterizzata da una notevole apertura verso altre culture, dove persone con differenti credenze, idee e tradizioni convivevano insieme pacificamente. All'interno di Indialucía, l'album registrato tra il 1994 e il 2004, la combinazione esemplare della chitarra flamenco con il ritmo esatto delle tablas plasma un suono che è un crescendo festoso, capace di creare una cultura comune senza rinunciare ad alcuna identito particolare.

Miguel Czachowski, chitarra flamenco e percussioni;
Avaneendra Sheolikar, sitar;
Sandesh Popatkar, tabla.
Divine Symphony Orchestra





Valeria Vespaziani



Danza Bharatanatyam (Italia)
Miguel Czachowski



Spanish guitar (Polonia)
Oxana Tchijevskaia e Alexander Li



Jazz (Russia)
Carlo Gizzi



Dalle sue eclettiche mani di pianista nascono musica classica e leggera, rock e jazz, arrangiamenti per documentari, teatro, film e pubblicità. Carlo Gizzi si diploma al conservatorio 'L. Refice' di Frosinone nel 2003 in pianoforte classico e nel 2007 in piano moderno, presentando come tesi una rielaborazione al pianoforte dell'album 'Dark Side of the Moon' dei Pink Floyd. La sua attività concertistica, da solista e in formazione da camera, spazia dalla musica classica al jazz, sino alla musica leggera. Ha collaborato alla composizione della colonna sonora dello spettacolo William Blake's Divine Humanity della compagnia teatrale Tev di cui è artista associato e Music Director . E' stato direttore della Scuola di musica 'Narada' e dell'omonima stagione concertistica. Tra le sue ultime produzioni discografiche: "Improvvisazioni su temi di Bach, Mozart e Pink Floyd", Ed. Terre Sommerse 2008 e il nuovo album in uscita, 'L'Amor che Move l'Alte Stelle' lavoro di musica orchestrale e poesia, di cui é coautore insieme a V. Vertunni ed E. Gabriele, produttore e arrangiatore, Ed. TEV 2013.

www.carlogizzi.com
Shankhar Bataracharya



Sarod (India)
TEV



La compagnia internazionale Tev, fondata da Victor Vertunni svolge la sua attività da 17 anni in tutta Europa, attraverso produzioni teatrali, concerti, festival, laboratori e corsi di formazione nelle scuole e nelle aziende, alla ricerca dello scambio culturale, della sensibilizzazione e comprensione dei valori considerati universali.

Tutti i componenti della compagnia sono artisti provenienti da diverse realtà culturali, uniti dal comune obiettivo di ricercare un dialogo interculturale integrato improntata alla ricerca della verità, alla realizzazione del sè, allo sviluppo di una sensibilità estetica che scaturisca dalla consapevolezza dell'importanza dei principi etici quale fondamento irrinunciabile dell'evoluzione dell'uomo.

Le iniziative hanno un approccio interculturale, proprio perché volte alla formazione ed alla consapevolezza dei valori che accomunano tutte le culture: l'innocenza, la libertà di coscienza, l'uguaglianza ed il rispetto reciproco tra i popoli, etnie e culture, l'onestà e la trasparenza, la generosità, la solidarietà, e la non violenza.

Produzioni recenti:
Breath of the Earth Shakspeare's Women
L'Amor che Move l'Alte Stelle
Eternity in an Hour
Fondazione Mondiale Shri Mataji Nirmala Devi Sahaja Yoga
Associazione di Promozione Sociale Theatre of Eternal Values Italia


  Misuma,
  enlightened
  fashion
  for
  women
  with
  spirit.